Gian Stefano Spoto

Gian Stefano Spoto, bolognese, 1952, non ha pazienza. E ha molto rispetto per chi non ha pazienza.
Con Oscar Wilde pensa che chi esprime con cinquanta parole ciò che si può esprimere con cinque è capace di qualsiasi delitto. È giornalista quando scrive libri, nel senso che non spreca battute per descrizioni inutili. Ed è scrittore quando scrive servizi, perché la notizia senza una storia è solo un lancio di agenzia. Scrive dal ’78, professionista dall’83, un giornalista della carta stampata passato alla televisione nel 1988, quando è entrato in Rai, divenendo inviato speciale nel 1992 e capo della Rai Emilia-Romagna nel 1994. Nel 1996, capo della cronaca del Tg2, nel 1998 dirigente di Raiuno, dal 2002 al 2007, vicedirettore di Raidue, dal 2009 al 2011 vicedirettore di Rai Internazionale.
Dal 2014 corrispondente Rai dal Medio Oriente. E poi autore, ideatore e conduttore di diversi programmi, fra cui “Linea Verde Orizzonti” e “Futura City”, tre serie di uno show che aveva ideato per far amare la tecnologia anche ai più scettici, ricostruendo mondi futuri realistici e non fantascientifici. Ha collaborato a numerose pubblicazioni e ha scritto tre libri: Un futuro che viene da lontano (FrancoAngeli, 2003), scritto con il sociologo Giorgio Pacifici, sui mutamenti dell’Italia sulla spinta delle nuove tecnologie; MOST, romanzo sull’intelligenza artificiale (Curcio, 2007) e Salgari. Centocinquanta Indie (Curcio, 2012), testi e fotografie dell’autore.
Carta Stampata: «la Repubblica», «il Secolo XIX», «Il Resto del Carlino», «Il Giornale nuovo», «Corriere Medico», «Cosmopolitan» (in totale, più di 5000 articoli). Oltre 7000 sono i servizi e gli speciali realizzati per la Rai.

L’Agenzia Letteraria Edelweiss ha in rappresentanza tutti i testi
di Gian Stefano Spoto per l’Italia e per l’estero

Per maggiori informazioni scrivere a
info@agenziaedelweiss.com

I libri di Gian Stefano Spoto

 

Acquista il libro
Mediorientati. Oltre la Storia, le storieIanieri, 2017
Da chi scrive di Medio Oriente ci si aspettano dotte disquisizioni, acrobatiche dietrologie, cultura altissima e barricate obbligatorie, da una o dall’altra parte. Ma Israele, Palestina, Giordania, Gaza, prima di essere al centro di intrighi forse irrisolvibili, sono popolate da milioni di persone, ognuna con status diverso e destini spesso incredibili. Con la vivacità del giornalismo di costume, “Mediorientati” racconta storie straordinarie da cui non si evince nessuna morale, nessuna classifica fra buoni e cattivi. Perché i leader firmano la Storia, ma le vicende umane la tessono. Con la “Prefazione” di Franco Di Mare.
  • Genere: Saggistica
  • Pagine: 166
  • Editore: Ianieri Edizioni
  • Anno: 2017
  • Prezzo: 14,00 euro

 

L’Agenzia Letteraria Edelweiss ha in rappresentanza tutti i testi
di Gian Stefano Spoto per l’Italia e per l’estero

Per maggiori informazioni scrivere a
info@agenziaedelweiss.com